martedì 11 dicembre 2007

Pane in pentola




Da quando ho provato il no-knead bread mi sono chiesta se il suo metodo di cottura potesse essere applicato anche ad altre ricette che non prevedessero tutta quella lievitazione e quantità di acqua, per capire se comunque poteva migliorare la cottura del pane grazie al mantenimento del vapore in uno spazio contenuto, cioè all'interno della pentola. Quindi ieri, pur essendo a corto di tempo, ho provato una ricetta a caso che prevede:

350 gr di farina
230 ml di acqua
1 cucchiaino di sale
2 cucchiaini di lievito di birra disidratato
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di olio
1 cucchiaino di succo di limone
(io poi ho messo anche qualche semino di girasole e un pomodoro secco a pezzetti)

Ho impastato tutto con la MDP, usando il programma 'Impasto' che dura 1 ora e 30. Nel frattempo ho riscaldato il forno a 250° con dentro una pentola con il coperchio, ho preso il panetto, l'ho insemolato e l'ho messo dentro la pentola. Ho lasciato cuocere per 30 minuti, poi ho tolto il pane dalla pentola e l'ho fatto cuocere direttamente sulla griglia per altri 15 minuti. Direi che il metodo di cottura in pentola può essere applicato anche ad altri tipi di pane, voi che ne pensate?