lunedì 30 giugno 2008

Prosciutto cotto, robiola e cetriolo

Prosciutto cotto, robiola e cetriolo


Quanto mi siete mancatiiiiii!!!
In primo luogo le scuse a tutti: vecchi e nuovi amici blogger, visitatori saltuari e assidui che ancora avete tanta pazienza con me. E' un pò che non visito i vari blog, perdono, è successo solo che il periodo di empasse, che io speravo breve-brevissimo, è diventato lungo-lunghissimo. Quando una deve concentrarsi per ricordare la password del blog qualcosa vorrà dire...è come non sapere qual'è il mazzo di chiavi di casa tua, terribile...
La novità è che Cookie si è fatta tecnologica e adesso ha pure l'adsl!! Ma che fatica, ufff, mica è come vogliono far credere nelle pubblicità che attacchi la spina alla presa e zac navighi, sèèè....ah!ah!ah!
Ok, ritorniamo seri e passiamo al dunque. Li avete visti gli Europei di calcio? Non posso dirmi appassionata ma le partite importanti della nazionale le guardo. Domanda: cosa avete dato da mangiare alla famiglia e agli amici durante la visione della partita? Uhm, aspetto le risposte. Io confesso che così come ho trascurato il blog ho trascurato anche il mio gruppo-cavie, la famiglia-sacrificale, tutti! Vabbè, ci si riprende in fretta anche perchè le Olimpiadi sono alle porte!!
Scenario: estate di fuego (e chi se l'aspettava più!), tv accesa, finestre che purtroppo più di così non si spalancano, chiassoso ed eterogeneo gruppo che si aggira affamato in casa. Io non so se avete voglia di accendere il forno (capelli dritti!), ok qualcosa di caldo o scaldabile ci sarà comunque ma per smorzare gli appetiti ecco che serve un antipastino fresco. Un antipastino per cui non serva la ricetta!! Sul fondo il prosciutto cotto tagliato a tocchetti, poi la robiola (nel libro c'è scritto formaggino) e sopra il cetriolo a tocchetti. Il bicchiere permette di mangiare senza perdere un solo secondo di Olimpiade.
La ricetta è presa dal libro Bicchieri golosi di José Maréchal, e siccome ce ne sono di bellissime, prossimamente altri bicchieri!!