mercoledì 16 gennaio 2008

Pastiera alla doppia crema


Ci sono ricette che trovo difficilissime già alla sola lettura, sono quelle che non mi azzarderei mai a fare. Avevo sottovalutato la difficoltà e la lunga preparazione della pastiera per cui, da perfetta incosciente, mi sono lanciata. A metà dell'esecuzione avrei voluto gettare la spugna ma ormai ero in ballo e ho proseguito. Il risultato è stato soddisfacente, si vede che la ricetta è di suo ineccepibile (presa da Gennarino). Una faticaccia ma ne è valsa la pena.


Ingredienti

500 gr di farina
3 uova
200 gr di zucchero
200 gr di burro
la scorza grattugiata di un limone

300 gr di grano cotto
400 ml di latte
1 cucchiaio di burro
1 cucchiaio di zucchero

200 ml di latte
2 tuorli
50 gr di farina
50 gr di zucchero
1 cucchiaino di essenza di vaniglia

400 gr di ricotta
200 gr di zucchero
5 tuorli
3 albumi
50 gr di acqua di fior d'arancio
la scorza grattugiata di un limone
150 gr di canditi misti tagliati a tocchetti piccoli

Preparare la pasta frolla con 500 gr di farina, 3 uova, 200 gr di zucchero, 200 gr di burro e la scorza grattugiata di un limone. Mettere a riposare in frigo.
In un tegame mettere il grano, 400 ml di latte, un cucchiaio di burro e un cucchiaio di zucchero e far cuocere circa un'ora, il composto deve diventare una crema. Far raffreddare.
Preparare la crema pasticcera sbattendo 2 tuorli con 50 gr di zucchero, aggiungere poco per volta la farina, una volta ben amalgamato versare sopra 200 ml di latte bollente, portare sul fuoco e mescolare fino al raggiungimento della densità desiderata.
Lavorare 400 gr di ricotta con 200 gr di zucchero, aggiungere 5 tuorli uno alla volta, l'acqua di fiori di arancio, la scorza di limone e i canditi.
Amalgamare bene tra di loro la crema pasticcera, la crema al grano e quella alla ricotta e aggiungere 3 albumi montati a neve.
Foderare uno stampo a cerniera con la pasta frolla (la quantità di pasta consente di foderare il fondo, i bordi e di ottenere le strisce per decorare la pastiera), versare all'interno la crema, decorare con le strisce di pasta frolla e far cuocere in forno preriscaldato a 150° per 2 ore. Si dovrebbe mangiare dopo 3 giorni...