giovedì 2 ottobre 2008

Tortini al cioccolato dal cuore morbido

Tortini al cioccolato dal cuore morbido


Ecco qua la ricetta che mi ha fatto tanto penare. Non ve lo dico che supplizio riuscire ad ottenere IL risultato, cioè il cuore morbido!
Ho atteso davanti al forno con le presine in mano che sembravo alla partenza della maratona e finalmente ecco che ce l'ho fatta. Magari voi sarete più abili di me e ci riuscite al primo colpo, in ogni caso fate un paio di prove prima di lanciarvi con gli ospiti! Se li vedete palliducci è perchè ho usato prevalentemente cioccolato al latte.

Ingredienti
150 gr di cioccolato (io ne ho usato 100 gr al latte e 50 fondente)
80 gr di burro
2 uova + 1 tuorlo
90 gr di zucchero a velo
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
10 gr di cacao amaro
20 gr di farina

In un tegamino far fondere a fuoco dolce il cioccolato insieme al burro, appena è tutto ben amalgamato togliere dal fuoco. Sbattere con le fruste le uova insieme allo zucchero e alla vaniglia, diciamo per 10 minuti circa. Aggiungere il cioccolato fuso e continuare a sbattere con le fruste fino a che non è tutto ben amalgamato. Imburrate e infarinate 6 cocottine, riempitele per 3/4 con il composto e cuocete a 180° per 13 minuti circa. Ora, io vi consiglio comunque di tenerle d'occhio perchè ci mettono un attimo a passare dall'avere l'aspetto "impasto crudo" a quello "cotto fuori - morbido dentro" e chiaramente ci mettono ancora di meno a cuocere completamente annullando l'effetto tanto desiderato!
La ricetta è stata presa da GialloZafferano

sabato 27 settembre 2008

Panini dolci di grano saraceno

Panini dolci di grano saraceno



Mi riaffaccio a quasi un mese dall'ultima ricetta con un esperimento finalmente riuscito. Avrei postato volentieri anche prima di oggi, ma l'insuccesso si è abbattuto sulle mie manine infarinate. E che ci devo fare...nemmeno vi dico quale ricetta ha decretato il fallimento perchè ci voglio riprovare.
Quindi, siccome fare i lievitati mi riempie di soddisfazione ho tentato un piccolo esperimento sulla base di una ricetta ormai collaudata. Ho usato la ricetta delle brioche per questi paninetti dolci in cui ho usato in parte la farina di grano saraceno e meno zucchero del solito. Come aspetto e come consistenza mi hanno ricordato quelli del Mac Donald's (morbidi morbidi) ma io non avendo hamburger a portata di mano ho imbottito con una nostranissima fetta di mortadella. Il sapore è quello di un panino dolce dal sapore un pò abbrustolito per via dei semini. Gradevolissimi.

Panino con mortadella


Ingredienti

400 gr di farina manitoba
100 gr di farina di grano saraceno
80 gr di zucchero
2 uova intere + 1 tuorlo
200 ml di latte
75 gr di burro fuso
1 cucchiaino di sale
1 bustina di lievito liofilizzato
semi di lino

Bè, visti i recenti insuccessi ho pensato bene di vincere facile e quindi ieri sera ho impastato tutto con la macchina del pane. Ho poi messo l'impasto in una ciotola coperta di pellicola e ho lasciato in frigo tutta la notte. Stamattina ho diviso l'impasto in porzioni da circa 100 gr ho formato delle palline che ho ricoperto di semi di lino. Le ho messe ben distanziate sulla placca da forno e lasciate lievitare a temperatura ambiente ancora per un'ora. Poi ho acceso il forno a 30° e le ho messe dentro per circa mezz'ora (crescono che è una bellezza!). Le ho poi cotte a 175° per circa 10/15 minuti (credo...perchè non ho controllato l'orologio e le ho tirate fuori quando mi sono sembrate ben dorate).

sabato 30 agosto 2008

La torta delle feste: il pan di spagna

Pan di Spagna



Da poco sono stata ad una festa di compleanno e alla fine della festa è stata presentata una magnifica torta con stupende decorazioni di cioccolato e frutta. Mentre la mangiavo pensavo che alla maggior parte delle feste a cui ho partecipato (matrimoni, compleanni, eccetera) la torta era il classicissimo pan di spagna, farcito a piacimento ma pur sempre il caro vecchio pan di spagna. In effetti non lo avevo mai fatto a casa. Sì, ho sempre fatto molte torte, di vario genere ma mai il pan di spagna. Quindi, per iniziare, pan di spagna con crema pasticcera, bagna al rum e panna montata. Un sapore che non stanca mai.

E' necessario 1 uovo ogni 30 gr di farina e 25 di zucchero. Quindi, per una torta da 26 cm di diametro ho usato:
5 uova
150 gr di farina
125 gr di zucchero

Ho montato le uova intere con lo zucchero per circa mezz'ora (questo è molto importante, non stancatevi), poi ho aggiunto poco per volta la farina setacciata incorporandola muovendo il cucchiaio dal basso verso l'alto (un pò come si fa con gli albumi montati a neve). Ho cotto in forno caldo a 150° per 45 minuti circa in uno stampo a cerniera rivestito di cartaforno.
Ho tagliato in due il pan di spagna e ho bagnato i due lati con una bagna fatta facendo sciogliere poco zucchero in acqua bollente, una volta raffreddato il tutto ho aggiunto il rum (le proporzioni variano a seconda dei gusti, vedete voi).
Ho farcito la torta con la crema pasticcera: due tuorli lavorati con 50 gr di zucchero, ho aggiunto a poco a poco 15 gr di farina, ho versato poco per volta 1/4 di litro di latte bollente aromatizzato con la vaniglia e sempre girando ho messo tutto sul fuoco finchè non ha raggiunto la consistenza desiderata. Ho decorato la torta con la panna montata (quei cosetti verdi nella foto sono di cioccolato bianco).

martedì 26 agosto 2008

Ariecchime

Vacanze finite, passate in un lampo! Volete sapere dove sono stata? Ad Alghero!
Volete vedere com'è? Ecco qualche foto così vi fate un'idea.
Nel frattempo mi allaccio il grembiule e vi raggiungo ai fornelli!

Capo Caccia
Tramonto
Bastioni
Lazzaretto

domenica 17 agosto 2008

Buone vacanze!

Come è andato il vostro Ferragosto? Il mio è passato in un lampo senza che nemmeno me ne accorgessi fra sole e mare (per fortuna qua li abbiamo a portata di mano). Da domani inizia l'unica settimana di ferie che ho quest'estate. Ci risentiamo tra una settimana o poco più. Baci a tutti.