mercoledì 5 marzo 2008

Il potere della pizza




Pizza alla caponata prima della cottura


L'altro giorno Lenny mi ha invitato a partecipare a un Meme in cui avrei dovuto indicare un piatto di potere. Propongo la pizza perchè ritengo che sia il piatto di potere per eccellenza.
La pizza è universale, adatta a tutte le tasche e a tutte le età, si può mangiare insieme agli amici seduti in un locale ma si prepara con facilità anche a casa.
Nel fine settimana l'aria delle città profuma di pizza e questo piatto alla fine così semplice ha da diversi anni conquistato non solo tutta l'Italia ma anche il resto del mondo.
Alcune settimane fa sono uscita con alcuni amici per mangiare la pizza e ho letteralmente divorato una pizza alla caponata che ora vi propongo nella mia versione domestica. Dico così perchè quando faccio la pizza a casa mi piace lasciarla un pò altina (a differenza delle pizze che mangio fuori casa che mi piacciono sottili), in più non uso la mozzarella ma un formaggio che qua in Sardegna è molto diffuso ed è il Dolcesardo.


Ingredienti
500 gr di pasta per pizza
100 gr di passata di pomodoro
160 gr di tonno in scatola
1 zucchina media
1/2 melanzana
1/2 peperone giallo
1/2 cipolla
2 cucchiaini di capperi
150 gr di formaggio dolcesardo


Tagliare le verdure a tocchetti e farle saltare in padella per qualche minuto con un filo d'olio. Stendere la pasta in una teglia bassa. Condire con la passata di pomodoro, distribuire sopra il tonno ben sgocciolato dall'olio e sminuzzato finemente, le verdure, i capperi e infornare a 180° per quindici minuti circa. Quando la pizza è già quasi cotta, sfornarla e distribuire sopra il formaggio tagliato a tocchetti. Rinfornare e attendere il completamento della cottura della pizza.



Pizza alla caponata